Un secolo di furore: i caravaggisti del Filangieri

Il Museo Civico Gaetano Filangieri di Napoli ospita la mostra “Un secolo di furore: i caravaggisti del Filangieri” visitabile fino 30 settembre 2019.

La mostra, inaugurata lo scorso 1 febbraio, è il primo appuntamento della rassegna “Visti da Vicino”, voluta dal direttore Paolo Jorio per valorizzare i capolavori del museo attraverso una serie di piccole esposizioni tematiche.

un secolo di furore_locandina

I protagonisti di questa prima mostra, allestita nella Sala Carlo, sono i pittori della Scuola napoletana del Seicento e primo Settecento che seguirono la strada intrapresa da Caravaggio e per questo detti caravaggeschi. In particolare, lungo il percorso, sono esposte opere di Jusepe de Ribera, Battistello Caracciolo, Micco Spadaro, Andrea Vaccaro, Matthias Stomer, Mattia Preti e Francesco Solimena.

Un secolo di furore_caravaggisti

Oltre ai dipinti, la mostra comprende anche uno Scudo con testa di Medusa facente parte del primo allestimento del museo e i modelli del pugnale e della spada appartenuti a Caravaggio che fanno parte della collezione di armi antiche del museo e identificate grazie a un documento conservato nell’Archivio di Stato di Roma.

Un secolo di futore_scudo medusa

Ogni opera è corredata da un pannello didattico che, in maniera molto semplice e comprensibile anche a un pubblico di non esperti, ne descrive l’iconografia e lo stile, raccontando anche la loro storia collezionistica e i risultati degli ultimi restauri. Purtroppo però questi pannelli sono solo in italiano e non ci sono per le armi.

“Un secolo di furore: i caravaggisti del Filangieri” è una mostra che consiglio di visitare per vedere i capolavori dei grandi maestri del Seicento napoletano e soprattutto per scoprire le collezioni del Museo Filangieri che, pur trovandosi in pieno centro storico, non è conosciuto e apprezzato come dovrebbe.

Un secolo di furore_santo

Per tutte le informazioni su orari e costi del biglietto lascio il link al sito del Museo.

Annunci

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...