Rosso Velázquez

Rosso Velázquez è un libro di Roberto Middione pubblicato nel 2018 da Rogiosi Editore nella collana Rosso&Nero.

Ho acquistato il libro durante l’evento “Napoli Città Libro” incuriosita da questo thriller ambientato tra Napoli e Madrid e incentrato sulla ricerca di un misterioso dipinto del grande pittore Diego Velázquez. Ho scelto questo libro anche perché Roberto Middione è un funzionario della Soprintendenza di Napoli e quindi ho pensato che potesse dare utili spunti per approfondire il discorso sulle professioni dell’arte.

Rosso velazquez_libro

Glauco Sampieri, esperto d’arte napoletano, si reca a Madrid per organizzare un’importante mostra su Tiziano, Rubens e Velázquez. In questa impresa è aiutato da due colleghi: lo spagnolo Miguel Ángel  Mirabela dell’Archivio Histórico e l’italiana Zirma De Blasi ricercatrice al Museo Thyssen-Bornemisza. Durante le ricerche archivistiche i tre si imbattono in alcuni documenti che fanno pensare all’esistenza di un quadro inedito di Diego Velázquez dipinto a Napoli nel 1651 raffigurante il Ratto d’Europa, la cui realizzazione è legata all’omicidio di una giovane ragazza spagnola, protetta dall’Arciconfraternita dell’Hemandad de Nobles Españoles nel Convento di San Domenico Maggiore. La faccenda si complica quando Antimo Cosentino, un ambiguo ricercatore, dice di avere dei documenti importanti che interessano anche a persone pericolose legate al mondo del mercato clandestino. Glauco torna Napoli, dove è raggiunto dalla fidanzata siciliana Angela. I due si mettono alla ricerca del dipinto aiutati dal custode dell’Arciconfraternita, ma trovano solo una copia antica. Glauco, che nel frattempo capisce di essere pedinato da una misteriosa ragazza con uno strano tatuaggio, chiede aiuto all’amico restauratore-falsario Giuliano Ramanzi per poi tornare a Madrid per lavorare alla mostra. Dopo una conferenza ritorna a Napoli, dove anche il funzionario della Soprintendenza e il tenente del Nucleo Tutela del Patrimonio iniziano a fare domande. Una notte, grazie a una geniale intuizione di Giuliano, finalmente trova il Velázquez originale occultato sul retro di un altro quadro. Chiesta una copia a Giuliano, Glauco torna a Madrid dov’è raggiunto dalla notizia dell’assassinio di Antimo Cosentino. Tornato a Napoli, Glauco, nonostante le minacce sempre più esplicite della misteriosa ragazza, con l’aiuto degli amici e della fidanzata, riesce ad attuare il suo piano per far scoprire la copia del dipinto (con l’ignara complicità di un noto professore universitario sempre in cerca di visibilità) e vendere l’originale sul mercato.

rosso velazquez_san domenico maggiore
Napoli – Piazza San Domenico Maggiore

Seguendo le vicende di Glauco Sampieri, il lettore viaggia tra Napoli e Madrid visitando alcuni dei luoghi più importanti sotto il profilo storico-artistico delle due città. Le opere d’arte sono descritte con dovizia di particolari soffermandosi su iconografia e tecnica di esecuzione. Il protagonista è impegnato nell’organizzazione di una mostra e così si seguono tutte le fasi che portano alla realizzazione del progetto espositivo in particolare le ricerche archivistiche e i contatti con i musei per i prestiti e con i sostenitori per i finanziamenti. Inoltre, sono frequenti incursioni nel campo della musica e della letteratura.

Rosso velazquez_le filatrici
Diego Velázquez, Le filatrici,  Madrid – Museo del Prado, olio su tela, 1657

Rosso Velázquez è un libro molto interessante e avvincente. Consiglio la lettura di questo romanzo agli appassionati d’arte che potranno ripercorrere la vita e le opere di Velázquez, Rubens e Tiziano. La consiglio anche a chi è interessato a conoscere le professioni legate al mondo dell’arte come l’esperto d’arte, il funzionario della Soprintendenza, gli archivisti, le guide turistiche, i restauratori, i professori universitari ecc perché ne fa conoscere meglio non solo i compiti ma anche i problemi e le ambizioni.

3 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...