Botticelli ospite illustre a Palazzo Zevallos Stigliano

Fino al 29 settembre 2019, Palazzo Zevallos Stigliano, sede napoletana delle Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo, ospita la mostra “Botticelli, Compianto sul Cristo morto” organizzata nell’ambito della fortunata rassegna “L’Ospite illustre”.

Botticelli_sala

La mostra, che si snoda lungo il piano terra del palazzo, è stata inaugurata lo scorso 22 giugno ed è frutto della collaborazione tra Intesa Sanpaolo e il Museo Poldi Pezzoli di Milano che ha concesso in prestito l’opera.

Il Compianto sul Cristo morto è una tempera grassa su tavola dipinta da Sandro Botticelli intorno al 1501-1505. Si tratta quindi di un’opera tarda del pittore fiorentino che in questo periodo si allontana dallo stile e dai temi della sua produzione precedente per dedicarsi ai temi sacri. Il dipinto, identificato nel 1568 da Giorgio Vasari su un altare nella chiesa di Santa Maria Maggiore a Firenze, è stato acquistato nel 1879 da Gian Giacomo Poldi Pezzoli.

Botticelli_compianto

La tavola di Botticelli è messa a confronto con il Trasporto di Cristo al sepolcro di Pedro Fernández, pittore spagnolo attivo a Napoli nel XVI secolo. Quest’opera, di tema simile e realizzata  all’incirca negli stessi anni, pur partendo da premesse figurative diverse, arriva a risultati non dissimili da quelli raggiunti da Botticelli, testimoniando il forte legame politico e culturale instaurato tra Napoli e Firenze tra XV e XVI secolo.

Botticelli_Fernandez

L’opera, oggi al Museo di Capodimonte, era lo scomparto centrale della predella di un polittico per l’altare maggiore della chiesa di Santa Maria delle Grazie a Caponapoli che è stato interamente ricostruito con delle riproduzioni sulla parete opposta al dipinto originale.

Botticelli_polittico Fernandez

Per quanto riguarda l’allestimento, l’illuminazione valorizza molto bene l’opera di Botticelli mentre sulla tavola di Fernández sono presenti dei riflessi che guastano un po’ la visione dell’opera. I pannelli didattici, in italiano e inglese, oltre a introdurre l’iniziativa e a presentare il Museo Poldi Pezzoli, si soffermano molto sull’iconografia e le vicende collezionistiche delle due opere in mostra. Mi è piaciuta molto l’idea di ricostruire il polittico di Pedro Fernández perché in questo modo i visitatori possono vedere l’opera nella posizione originaria.

Consiglio di vedere questa mostra per scoprire un’opera di Botticelli molto diversa dai capolavori più conosciuti del periodo mediceo ma ugualmente importante e dal forte impatto emotivo.

Per tutte le informazioni su giorni di apertura, orari e tariffe lascio il link al sito del museo.

Annunci

4 commenti

  1. L’ha ripubblicato su Pittura1arte2disegno3 Community Artistica Culturalee ha commentato:
    COMMUNITY ARTISTICA CULTURALE”IL NOSTRO IMMENSO PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE” Facebook+ Twitter+ Linkedin+Pinterest Italia+Tumblr+Ello+Tripadvisor+ Instagram e qui in WordPress Blog-Roll personale d’Approfondimento con tutte le connessioni PITTURA1ARTE2DISEGNO3 INVITO in Allegati : *SANDRO BOTTICELLI,UN ARTISTA 1000 EMOZIONI* : ALESSANDRO DI MARIANO DI VANNI FILIPEPI detto IL BOTTICELLI Pittore Italiano,Fiorentino 1445+1510 PROTAGONISTA DEL RINASCIMENTO ITALIANO. GRAZIE e BUONA NAVIGAZIONE – pittrice artistica Susanna Galbarini in *PITTURARTISTICA 37° ANNIVERSARIO*

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...